dai alla tua azienda un posto online

Sei proprietario di un’azienda? Crea una Scheda per la tua Azienda in modo semplice e gratuito. Scopri di più iscriviti

Spettacolare Tirreno

Inserito nella categoria: Mare

All'essenza di cedro, da Praia a Mare fino ad Amantea, un tuffo lungo 70 km.

La coltivazione di questo particolare agrume, il cedro, da il nome ad una vasta zona turistica della Calabria, custodita tra il mare e una parte di territorio montano posto immediatamente a ridosso del litorale costiero.

Da Tortora, verso Praia a Mare e fino ad Amantea, la Riviera dei Cedri comprende ben 26 comuni per un totale di 70km di costa, ed è caratterizzata da una bellezza estrema, da spiagge di sabbia scura e ciottolato, da coste frastagliate e fondali popolati da gorgonie, stelle marine, e numerose specie di pesci.

Tra i centri più frequentati spicca Praia a Mare, inserito nel Parco Nazionale del Pollino assieme alla Maratea, cittadina al confine con la Basilicata e la Campania, dove gli appassionati di sport estremi, possono trovare numerose attrattive: dal rafting alla discesa in gommone o in canoa verso il fiume Lao.

Splendida e di pregio per la sua straordinaria posizione, l'Isola di Dino, vicinissima alla spiaggia di località Fiuzzi; uno sperone di roccia dove vegeta ancora la "primula palinuri", endemica di alcuni tratti delle coste calcaree, una specie protetta tra le pi˘ antiche della flora italiana. Particolarmente affascinanti anche le insenature come la grotta azzurra, quella del leone, del frontone, delle sarde, del monaco e delle cascate.

Scendendo verso sud, si passa per località turistiche molto gettonate d'estate come Scalea, importante centro balneare risalente al Paleolitico; Diamante, nota coma "la città dei Murales" e soprannominata la "perla del Tirreno", che oltre alla sua bellezza dal punto di vista naturalistico, E' diventata famosa in tutto il mondo, nel corso degli anni, per il "Festival del peperoncino". La cittadina di Diamante inoltre custodisce la piccola isola di Cirella, adagiata su uno specchio di mare che si presume nasconda reperti archeologici risalenti al periodo greco romano. I fondali del lato est dell'isola sono ricchissimi di vegetazione marina tra cui la Posidonia Oceanica, e si ritrovano anche esemplari di Pinna Nobilis il più grande bivalve del Mediterraneo.

Spostandosi ancora verso sud, sono numerose le piccole località di villeggiatura tra le quali spicca Paola, la città di San Francesco, patrono della Calabria. Il santuario a lui dedicato accoglie ogni anno migliaia di devoti.

Si arriva infine ad Amantea, cittadina dove è assolutamente obbligata una visita all'Oasi blu di Isca, istituita da Wwf nel 1991 situata nello specchio di mare tra Amantea e Belmonte Calabro. Un paradiso che comprende un'estesa prateria di posidonia oceanica, di margherite di mare, spirografi e spugne, oltre alla comune fauna mediterranea, caratterizzata da scorfani, saraghi, occhiate, polpi, murene e cernie. Una zona di passaggio per delfini e stenelle, e recentemente, anche di tartarughe marine della specie Caretta caretta. Qui affiorano dal mare i due scogli di Isca, già conosciuti ai tempi di Omero, luogo ideale per le immersioni, dove è possibile anche praticare il seawatching, immergendosi con autorespiratori, accompagnati da guide per ammirare i fondali.

Ti piace?

Ultime Aziende inserite

Questo sito utilizza i cookies per garantirti una navigazione ottimale. I cookies sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, clicca su Cookies policy